Lussemburgo


Il Lussemburgo è un minuscolo stato ai margini della regione, dal territorio leggermente ondulato, coperto da foreste alternate a lande e brughiere, che non è particolarmente adatto all'agricoltura. Il piccolo Stato non conserva monumenti o centri artistici di primissimo ordine, ma la capitale, che porta lo stesso nome dello Stato, è graziosa e pittoresca, notevole soprattutto per la sua posizione su un altopiano quasi completamente racchiuso tra profondi e sinuosi valloni.

I numerosi ponti delle ferrovie e delle strade che scavalcano queste piccole gole formano un quadro inaspettato e singolare. La città è ricchissima di verde; il fondo stesso dei valloni le crea intorno un ampio quadro boscoso e campestre; però nella valle dell'Alzette, accanto al rapido fiume, si sono insediati alcuni vecchi e caratteristici quartieri, Grund, Clausen e Pfaffenthal, che in parte offrono la curiosa visione di un centro industriale del secolo scorso. Oltre a questi "scenari d'insieme", che si ammirano assai bene dalle numerose promenades tracciate a questo scopo, la città è interessante per le sue magnifiche e complesse fortificazioni, per qualche monumento e per le opere d'arte raccolte nel Museo.

I dintorni-cioè in pratica, tutto il piccolo Stato- sono di grande interesse per il bel paesaggio di valloni, gole, freschi e incantevoli boschi da cui emergono improvvisamente snelle rocce. Celebre è soprattutto la zona detta "Piccola Svizzera Lussemburghese". Ottimi centri di escursione sono Larochette, Diekirch, Esch-sur-Sure, VIanden, Grundhof e infine Echternach, celebre anche per la sua lentissima e fantastica "procesisone danzante" che ha luogo il martedì della Pentescoste.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...