Hyde Park


Il più vasto e frequentato dei tanti parchi che rendono così piacevole la vita a Londra, forma con gli adiacenti Kensington Gardens, un immenso polmone verde di quasi 250 ettari. Questi ultimi, prendono il nome dal Kensington Palace, già residenza reale seicentesca, più volta ampliata e rimaneggiata. Sulla Kensington Road, che corre al confine meridionale dei giardini, si trova un singolare angolo dedicato al principe Alberto, consorte della regina Vittoria: la gustosa edicola neogotica dell'Albert Memorial, di Gilbert Scott, che fronteggia la gran mole circolare, in stile neorinascimentale, della Royal Albert Hall, con un'immensa sala per concerti e manifestazioni.

All'angolo nord orientale di Hyde Park, ove termina Oxford Street, è il Marble Arch, elegante arco trionfale a tre fornici eretto da John Nash (1828) sul luogo ove per secoli si tennero le esecuzioni capitali. Nelle vicinanze sorge Apsley House, edificio neoclassico di Robert Adam (1771-78) con aggiunte di B.D. Wyatt (1828-29), dimora del duca di Wellington, il vincitore di Waterloo, e oggi museo a lui dedicato.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...