Veneto


Il Veneto, una delle terre tra le più ricche di opere d'arte e di monumenti e fra le più varie per il paesaggio, che va dalla desolazione del Delta padano e dalla malinconia di certe atmosfere lagunari allo splendore delle grandi città d'arte, alla gaiezza delle meravigliose colline, immerse in una luce tenue e diffusa, alle stupefacenti forme delle montagne dolomitiche.

Regione estremamente complessa , che va dalle zone sotto il livello del mare, nel Polesine e nel Delta del Po, ai  3342 m della Marmolada. Il Veneto si divide nelle province di: Venezia che ne è il capoluogo, Padova, Verona, Vicenza, Treviso, Belluno, Rovigo.

Perchè si va in Veneto

L'interesse artistico
L'arte è senza dubbio il motivo di maggior richiamo, almeno per la maggior parte dei visitatori. Sia Venezia che Verona, Padova e anche Vicenza e Treviso, conservano un numero incalcolabile di monumenti e di opere d'arte; l'interesse delle famose "Ville Venete" è immenso, sia per le architetture, sia per i valori ambientali e le decorazioni interne.

Venezia, epicentro dell'arte veneta in ogni epoca, ha influenzato con le sue caratteristiche, nel campo della architettura come in quello della scultura e della pittura, tutte le città della regione. Nel Cinquecento Palladio costruisce, oltre a chiese, palazzi, teatri a Vicenza e a Venezia, una serie di ville monumentali; nei secoli seguenti tutta la regione si arricchisce ancora di ville grandiose e superbe.



Il fascino di Verona nasce dall'armonia dell'insieme. Una visita essenziale comprenderà i monumenti romani: la famosa Arena, le Porte, l'Arco dei Gavi, il Teatro. Le chiese medievali: San Zeno, San Fermo, Sant'Anastasia, il Duomo con il complesso dei chiostri e degli oratori annessi, il Castelvecchio con i musei, le due antiche piazze delle Erbe e dei Signori e i bellissimi palazzi del Rinascimento.


Vicenza, la città del "Palladio" conserva oltre ad un gran numero di opere d'arte di questo architetto del Rinascimento, anche interi quartieri di struttura medievale e rinascimentale, con incantevoli strade. Essenziale la visita alla Piazza dei Signori, con la Basilica e la loggia del Capitanio del Palladio e gli altri edifici che la circondano. Da non perdere le chiese di San Lorenzo e di Santa Corona, il Duomo, il Teatro Olimpico e il Palazzo Chiericati (museo).

Padova, città di alte tradizioni culturali e artistiche, conserva opere preziose di artisti come: Giotto (Cappella degli Scrovegni), Donatello (Statua del Gattamelata, sculture nella Basilica del Santo), Mantegna (Chiesa degli Eremitani). La straordinaria serie di cupole delle sue chiese, specialmente della basilica di Sant'Antonio, detta comunemente il "Santo" e di quella di Santa Giustina, dà al suo panorama un aspetto insolito e fantastico.

Treviso è rimasta una città pittoresca nel vero senso della parola, attraversata da piccoli fiumi che formano isolotti e si uniscono in caratteristici bacini, un "paesaggio urbano" veramente insolito, Fra i monumenti ricordiamo la Chiesa di San Nicolò e il Duomo, ambedue ricchi di preziosi affreschi e sculture.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...